Header-Home
TERRITORIO E DINTORNI
Ecco alcuni link utili per scoprire altri siti archeologici del nostro territorio:
CASTELLO DI SOLIMBERGO (PN)

I  resti del castello di Solimbergo (Sonemberg = castello lucente) sono sul Col Palis che domina l'omonimo paese frazione di Sequals.
Nel 1196 il vescovo di Concordia Romolo affidava ad Almerico di Castelnuovo la sua costruzione.
Fu abitato dai carinziani Flascheberg (XIII secolo), dai signori di Ragogna e da un capitano dei conti di Spilimbergo (1348) che lo utilizzarono fino al 1348. La struttura fu abbandonata nel XVII secolo.

Il castello di Solimbergo dopo gli scavi
Area archeologica del castello di Meduno

Parte del settore nord della struttura fortificata dei resti del castello di Meduno, è stata oggetto di un approfondito scavo archeologico e di un conveniente intervento di restauro conservativo.
Dal punto di vista planimetrico, la cinta muraria, con andamento curvilineo, descrive una singolare forma allungata, con asse maggiore in direzione sud-ovest/nord-est (dim. 70 x 15 m ca.). 
Castello di Toppo
Fortilizio del XII secolo che offre un panorama mozzafiato, facilmente raggiungibile da Palazzo Toppo Wassermann, edificio risalente ai primi del Cinquecento

Archeopoint di Tramonti di Sopra
ARCHEOPOINT DI TRAMONTI DI SOTTO

Il ritrovamento fortuito della necropoli altomedievale rappresenta ora un importante tassello che ridisegna le dinamiche del popolamento antico della Val Tramontina.

Grotte di Pradis

È a oltre 500 metri sul livello del mare, nel cuore delle Prealpi Carniche, che riposano la bellezza e la tranquillità dell'altopiano di Pradis. Centinaia di cavità di origine carsica, una natura incontaminata ed un fascino antico sono le caratteristiche di questo luogo magico, ricco di storia, cultura e tradizioni millenarie.
Castello di Castelnovo
CASTELLO DI CASTELNOVO (PN)

La chiesa attuale di San Nicolò fu costruita utilizzando in gran parte il materiale del castello in rovina; è dominata dalla residua torre del Castello adattata a campanile. 


Residenza signorile del XVI secolo, è ubicata a Castelnovo del Friuli in località Costa, gravemente danneggiata dal sisma del 1976 è tornata all’antico splendore dopo essere stata acquistata e successivamente restaurata dal Comune di Castelnovo del Friuli. Attualmente è adibita a centro culturale e ospita mostre e convegni. All’ultimo piano della Villa è allestita la mostra permanente sulla ceramica rinascimentale.
Villa Sulis
Castello di Pinzano 2Castello di Pinzano
CASTELLO DI PINZANO (PN)

Posto sulla sommità di un colle naturalmente protetto da un dirupo e dal fiume Tagliamento in una splendida posizione panoramica. I signori di Pinzano tennero il castello fino al 1344 quando venne ceduto ai conti Savorgnan

Antico mulino del XIV secolo perfettamente restauratoè ubicato sulla sponda sinistra del Torrente Cosa e sfruttava la Roggia di Spilimbergo.
In origine si lavorava esclusivamente l'orzo, nella relativa sala della pila da orzo, la parte più vecchia del mulino, e poi granoturco, frumento per l'alimentazione umana e castagne o carrube per produrre farina per alimenti animali.
Mulino Borgo Ampiano
logo_Comunità-montana
logo_Comune-di-Sequals
logo_aganis
logo_ecomusei_FVG
Gruppo Archeologico Archeo 2000 - Villa Savorgnan, piazza I° Maggio
Lestans 33090 - Cookie policy - C.F. 90005240933
Create a website